L’acqua è un elemento essenziale per la vita e la sua qualità gioca un ruolo fondamentale per la nostra salute. Tra i parametri che definiscono la purezza dell’acqua, il residuo fisso ricopre un ruolo di primo piano. In questo articolo di Wolly Srl, approfondiremo il significato di questo valore, analizzeremo i valori ideali e scopriremo come un depuratore d’acqua può aiutarci a bere un’acqua sana e ricca di minerali benefici.

Cos’è il residuo fisso nell’acqua?

Il residuo fisso, indicato anche con la sigla RF, rappresenta la quantità di sali minerali disciolti in un litro d’acqua dopo la sua evaporazione a 180°C. In parole semplici, è la concentrazione di minerali presenti nell’acqua.

Maggiore è il residuo fisso, maggiore sarà la quantità di sali minerali disciolti nell’acqua. Questi sali possono essere di diverso tipo, tra i più comuni troviamo:

  • Calcio (Ca)
  • Magnesio (Mg)
  • Sodio (Na)
  • Potassio (K)
  • Cloruro (Cl)
  • Solfati (SO4)
  • Bicarbonati (HCO3)

Come si classificano le acque in base al residuo fisso

In base alla quantità di residuo fisso, le acque minerali si suddividono in tre categorie:

  • Acqua oligominerale: residuo fisso inferiore a 500 mg/l.
  • Acqua medio minerale: residuo fisso tra 500 e 1500 mg/l.
  • Acqua ricca di sali: residuo fisso superiore a 1500 mg/l.

Acqua oligominerale: è l’acqua con la minor concentrazione di sali minerali. È consigliata in particolare per neonati, lattanti e persone con problemi renali o ipertensione.

Acqua medio minerale: è l’acqua più diffusa e apprezzata per il suo giusto equilibrio di sali minerali. È adatta al consumo quotidiano per la maggior parte delle persone sane.

Acqua ricca di sali: è l’acqua con la più alta concentrazione di sali minerali. Può essere utile per sportivi e persone che perdono molti sali con la sudorazione, ma è importante non abusarne in quanto un eccesso di sali minerali può risultare dannoso per la salute.

Quali sono i valori ideali per un’acqua di qualità?

Non esiste un valore di residuo fisso universale da considerarsi ideale per tutti, poiché la scelta dell’acqua più adatta varia in base a diversi fattori. L’età e le condizioni di salute sono determinanti: per neonati, lattanti e persone con specifiche problematiche, è consigliata un’acqua oligominerale con un residuo inferiore a 500 mg/l. Lo stile di vita è un altro elemento chiave: chi pratica sport o svolge lavori faticosi può trarre beneficio da un’acqua medio minerale con un residuo tra 500 e 1500 mg/l per reintegrare i sali minerali persi.

Inoltre, i gusti personali giocano un ruolo importante, poiché il gusto dell’acqua è influenzato dalla concentrazione di sali minerali. Alcune persone preferiscono un’acqua più sapida con un residuo più alto, mentre altre prediligono un’acqua più leggera e dal gusto più neutro. In linea generale, si consiglia di scegliere un’acqua con un residuo compreso tra 500 e 1500 mg/l, considerato ottimale per la maggior parte delle persone.

Sei alla ricerca dell’acqua migliore per te? Contatta subito Wolly Srl e scegli il depuratore che si adatta meglio alle tue esigenze.